Scritto da
Juri Lertora
Lettura: 2 minuti
Marzo 9, 2021
Categoria:

Aprili: "La Pontremolese non ripartirà. È una questione di buon senso"

La dichiarazione del numero uno del club lunigianese

Piergiorgio Aprili, Presidente della storica società della Pontremolese, ha rilasciato una lunga dichiarazione sulla situazione attuale del club e sulla possibilità di riprendere il campionato di Eccellenza. Queste le sue parole postate sul profilo Facebook della società lunigianese:

"Negli scorsi giorni la FIGC ha ritenuto di equiparare il campionato di Eccellenza come torneo di interesse nazionale. E’ partito dunque un iter che ha portato il Comitato Regionale Toscano a comunicare alle società modi, tempi e regole con cui poter accedere a questa ripartenza. Il tutto è avvenuto in modo rapido e nella serata di ieri sera, in videoconferenza, il Presidente Mangini ha dovuto, per forza di cose, stante i tempi stretti, chiedere una posizione ufficiale alle varie società sulla volontà o meno di riprendere il campionato. In tutti noi c’è la voglia, prima di tutto di tornare ad una vita normale, e poi di poter riprendere finalmente anche con la nostra passione più grande.

Alcuni “paletti” messi dalla federazione sono stati importanti ed hanno certamente aiutato nella scelta: il blocco delle retrocessioni, la possibilità di non ripartire mantenendo il titolo e la categoria. Ci sono aspetti molto importanti che però purtroppo pongono molti e pesanti interrogativi, come i costi e la gestione dei tamponi e quelli di un protocollo che potrebbe essere troppo stringente per un mondo fatto soprattutto di calciatori e dirigenti che studiano e lavorano. Oltre a questi aspetti, stiamo vivendo un’altra fase delicata della pandemia; il virus è tornato con forza, il governo è vicino ad altre restrizioni generali più forti e vincolanti.

Davvero non un buon momento per una ripartenza dell’attività con un livello di sicurezza adeguato. Per quanto riguarda la nostra società purtroppo ad oggi non ci sono le condizioni per aderire a questa ripartenza, che rappresenta un vero salto nel buio, con aspetti economici, organizzativi e di rischi sanitari davvero molto difficili da gestire. Quindi a malincuore dobbiamo fermarci, il senso di responsabilità deve prevalere sulla passione, che pur è forte e che davvero speriamo presto di poter ricominciare a coltivare. Ma non è questo il momento. La Pontremolese va avanti, a testa alta, con ambizioni importanti e con il rispetto delle regole e dei propri tesserati.

Quando la situazione migliorerà e lo permetterà ci faremo trovare pronti per riportare al campo i nostri ragazzi e riprendere un cammino fatto di passione, amicizia e condivisione di valori importanti. Grazie a tutti".

 

Hai trovato interessante questo articolo? condividilo subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scritto Da: Juri Lertora

Ho collaborato con il Notiziario del Calcio, Il Secolo XIX, La Nazione, Piccolo di Trieste e Corriere dello Sport edizione romana. Da poco collabora con calciospezia.it
Non mi piace solo il calcio, amo lo sport in generale e motociclismo e basket completano le mie passioni sportive.

Ultimissime News

Spezia Sportale è una testata giornalistica iscritta al Registro della Stampa del Tribunale della Spezia con provvedimento n. 1265/22
Direttore Responsabile Dott.ssa Claudia Cella | Editore: Speziasportale Srls - P.Iva 01541030118 - CF 01541030118
Design by
 Company Make Up